Sappiamo tutti cosa è la SEO, ovvero l’ottimizzazione per i motori di ricerca ma spesso ci si limita esclusiva mente alle tecniche di SEO in site trascurando tutta l’attività di ottimizzazione SEO off site. Eppure senza questa attività nemmeno il sito migliore può guadagnare visibilità, soprattutto quando si lavora con keyword ad alta difficoltà.

Ma cosa si intende con SEO off site? Partiamo dal dire che la SEO on site è quella che si occupa della costruzione interna della pagina ovvero di titoli, descrizioni, URL, link interni, immagini e contenuti mentre la SEO off site si riferisce alle tecniche per ottimizzare il sito web lavorando all’esterno di questo. E l’errore principale è dimenticarsene oppure confonderla con le tecniche classiche di link building dimenticando magari i social media che rientrano pienamente tra le azioni di SEO off site.

Google da anni premia i siti che fanno SEO off page in quanto più un sito è utile più verrà nominato e citato e maggiori mezioni riceverà sui social media. Fare SEO off site significa mostrare al motore di ricerca che il sito è meritevole di essere mostrato agli utenti, ottenendo una migliore posizione nella SERP e quindi maggiore visibilità.

L’importanza della link building

La SEO off site non è però solo link building anche se costruire un sistema di link che puntano verso il nostro sito web è ad oggi una delle più importanti tecniche di SEO off site. Ma come si attirano link di qualità? E come si aumentano i backlink? Vediamo alcune tecniche:

  • Creare contenuti di qualità, originali e accessibili
  • Rispondere alle domande degli utenti, magari ispirandosi a Quora e Yahoo Answer e dando risposte esaustive con link al sito web
  • Fare guest blogging scrivendo contenuti utili per altri siti in qualità di esperti di settore
  • Riparare tutti i link rotti eliminando l’errore 404 e guadagnando in link popularity

L’importanza dei social media nella SEO off site

Anche i social media sono un valido aiuto per la SEO off site anche se la quasi totalità di link è “no Follow” questo non significa che Google non segua il link e tenga in considerazione ogni buon link verso il sito web. Inoltre di recente Google sta lavorando per trasformare la reputazione sui social media in un fattore di ranking.

E tu ti preoccupi della SEO off site? Hai verificato l’importanza dei backlink e dei link dai social media? Raccontalo nei commenti!